Paul Walker ucciso dall’eccesso di velocità. Ma le gomme della Porsche…

Paul Walker (Getty Images)
Paul Walker (Getty Images)

 

 

A quattro mesi dalla morte si torna a parlare di Paul Walker e del tragico incidente avvenuto nella contea di Los Angeles, in California. Le indagini hanno accertato che l’incidente non è stato causato da un guasto della Porsche GT su cui viaggiava il celebre attore, ma dall’alta velocità: Paul viaggiava ad una velocità di 150 km/h, il doppio di quella consentita su quel tratto di strada.

Probabilmente a peggiorare la situazione hanno concorso anche gli pneumatici. Gli investigatori del dipartimento di polizia della contea di Los Angeles e la polizia stradale della superstrada della California hanno riscontrato che lo pneumatico anteriore sinistro e quello posteriore destro avevano circa 9 anni. In tal maniera, secondo il rapporto, “le caratteristiche di guidabilità e movimentazione potrebbero essere state compromesse”.

 

Redazione