Ferrari F1, Kimi Raikkonen: “In Malesia i risultati saranno migliori”

Kimi Raikkonen (getty images)
Kimi Raikkonen (getty images)

 

 

Il primo Gran Premio di Formula 1 tenutosi in Australia ha messo in evidenza i problemi in casa Ferrari. La Rossa di Maranello ancora una volta si vede costretta ad inseguire, ma stavolta la squadra leader sembra essere la Mercedes.

Azzardare pronostici è ancora prematuro, visto che le monoposto di questa stagione sono state rivoluzionate e molte squadre devono ancora adattarsi alle numerose novità. In tal senso il prossimo Gran Premio della Malesia potrebbe essere chiarificatore…

“Io credo che all’inizio di una stagione come questa, con gomme e soprattutto vetture completamente nuove, si imponga come primo obiettivo quello di raggiungere la bandiera a scacchi – ha dichiarato Kimi Raikkonen sul sito Ferrari.com -. Noi ci siamo riusciti e io sono finalmente stato in grado di percorrere l’intera distanza di gara con questa vettura”.

Ora che i problemi sono stati focalizzati non resta che porre rimedio e lavorare sodo al fine di trovare il miglior assetto per la F14 T. Il resto verrà da sè… “Per prima cosa bisogna mantenere la calma: il team è coeso, sappiamo cosa dobbiamo fare e come operare per ottenere più prestazione – ha aggiunto il finlandese -. Sappiamo anche che questo processo di sviluppo non si completerà nel giro di una notte, per questo è necessario essere pazienti e riuscire a concentrarci al massimo sul nostro lavoro senza guardare gli altri. Sono certo però che, se faremo le cose nel modo giusto, già nella prossima gara in Malesia – ha promesso Kimi – i risultati saranno decisamente migliori”.

 

Redazione