F1 Ferrari, sarà un altro Mondiale difficile. Allison: “Mercedes più avanti di noi”

La Ferrari F14 T di Kimi Raikkonen ai box di Melbourne (Getty Images)
La Ferrari F14 T di Kimi Raikkonen ai box di Melbourne (Getty Images)

 

 

Il settimo posto nel primo Gran Premio stagionale ha lasciato un po’ di amaro in bocca a Kimi Raikkonen, che si è ritrovato sul circuito di Melbourne con una monoposto nettamente inferiore a quelle motorizzate Mercedes. “Ci vuole tempo per sistemare le cose, ma possiamo solo migliorare”, ha commentato il finlandese in un’intervista riportata dal ‘Corriere dello Sport’.

 

Dalle parole di Raikkonen traspare una certa sfiducia in vista del proseguimento del Mondiale… “Mi sono trovato in queste condizioni già in passato, a volte ci vuole un po’ di tempo. Purtroppo la nostra posizione non è la più semplice, ma abbiamo ottenuto il massimo con quello che avevamo a disposizione”. E aggiunge: “Non possiamo nemmeno promettere che sistemeremo ogni cosa appena avremo ciò che vogliamo”.

D’altronde anche dai box arrivano piccoli campanelli d’allarme: “L’affidabilità mostrata dalla F14 T è motivo di soddisfazione – ha detto ha detto il direttore tecnico Ferrari, James Allison -, ma è chiaro che abbiamo il nostro bel da fare per migliorare la vettura se vogliamo competere ad armi pari con il team Mercedes”. Il Mondiale sembra essere cominciato ancora una volta in salita…

 

Redazione