Ferrari F1, Fernando Alonso: “35 secondi da Rosberg sono troppi”

Fernando Alonso (getty images)
Fernando Alonso (getty images)

 

 

L’obiettivo minimo prefissato, di arrivare al traguardo in zona punti con entrambe le vetture, è stato raggiunto. Ma in casa Ferrari, ancora una volta, non si parte da favoriti e i problemi da risolvere sono ancora molteplici.

“Avrei voluto iniziare la stagione con un podio, però arrivare con entrambe le macchine al traguardo è un buon risultato, una cosa che ci rende fiduciosi soprattutto sotto il punto di vista dell’affidabilità – ha sentenziato Fernando Alonso sul sito Ferrari.com -. All’inizio ho avuto qualche problema con il motore elettrico e ho dovuto fare alcuni cambiamenti sul volante, ma dopo i primi dieci giri ha funzionato tutto bene. Quando dopo il pit-stop sono riuscito a passare Hulkenberg il mio ritmo è decisamente migliorato, anche se era impossibile sorpassare”.

Il pilota spagnolo ha chiuso in quinta posizione, ma con un ritardo di 35 secondi dal vincitore Rosberg… “Trentacinque secondi dal leader sono troppi e per capire quanto ci vorrà a colmare questo divario dobbiamo analizzare la gara, comprendere quali sono i punti forti e i punti deboli della vettura”, ha aggiunto Alonso. “Questa nuova Formula 1 è ancora tutta da capire, la gara è stata molto strana, molto difficile, ma è stato solo l’inizio. Ora per la Malesia dobbiamo fare meglio”.

 

Redazione