MotoGP 2014, Valentino Rossi lancia l’allarme gomme: “Le Honda ci fanno il culo”

Valentino Rossi dopo la seconda giornata di test a Sepang (Getty Images)
Valentino Rossi dopo la seconda giornata di test a Sepang (Getty Images)

 

 

Il primato odierno di Dani Pedrosa suona come una campanello d’allarme in casa Yamaha, soprattutto dopo le dichiarazioni di ieri di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo circa le nuove gomme Bridgestone che mal si adattano alle caratteristiche della M1. I due campioni accusano una mancanza di grip in fase di accelerazione e problemi di sottosterzo. Basti pensare che Jorge Lorenzo, evidentemente preoccupato e nervoso, quest’oggi non ha voluto rilasciare dichiarazioni ufficiali alla stampa.

 

“Sono quarto, ma mezzo secondo dietro a Pedrosa – ha detto in un’intervista riportata da Moto.it -: rispetto al primo test, quando ancora c’erano le gomme 2013, soffriamo di più. Per questo siamo un po’ preoccupati, anche se non è andata malissimo: domani proveremo a migliorare in qualche modo, ma in questo momento non sappiamo come fare”.

Senza mezzi termini il Dottore lancia l’allarme… “Siamo preoccupati, perché Pedrosa, che ieri stava male e anche oggi sembrava un po’ in difficoltà, appena ha messo a posto 2 o 3 cose ci ha dato mezzo secondo. Questo significa che se c’è Marquez – ha aggiunto il pesarese -, probabilmente ce ne dà qualcuno in più: quindi vuol dire che le Honda ci fanno il culo”.

 

Redazione