Bg8OdSjIEAArUwx

 

Gli studenti dello IED (Istituto Europeo di Design) hanno progettato una concept sportiva biposto in collaborazione con Hyundai denominata PassoCorto. L’intento è di fare concorrenza a supercar del calibro di Lotus Elise, Porsche Cayman e Alfa Romeo 4C, ma la produzione in serie al momento non è prevista, ma debutterà in pompa magna al Salone di Ginevra del prossimo 6 marzo.

Di seguito la descrizione ufficiale:

“PassoCorto (lunghezza 4.100 mm – larghezza 1.880 mm – altezza 1.160 mm – passo 2.450 mm) dove già il nome esprime tutto il carattere dell’auto richiamandone la compattezza e la leggerezza, è una sportiva a due posti con motore posteriore-centrale. Gli interni sono studiati per avere due cockpit dalla strumentazione integrata ben divisi per passeggero e pilota; la seduta è otticamente collegata alla plancia e lo schienale è ricavato direttamente da apposite nicchie nel telaio. Il modello è pensato per avere un telaio monoscocca in fibra di carbonio, garantendo così massima leggerezza alla vettura (il target di peso è di 840 kg), su strada sarebbe spinta da un 4 cilindri in linea bi-turbo (1600 cc) da 270 CV.

In generale le linee della concept sono dettate dai passaruota, che simulano delle chele di granchio e avvolgono il volume centrale molto affusolato del cofano e della cabina. Il frontale ed il posteriore sono completati con elementi aerodinamici importanti, mentre il tetto ha un’impostazione grafica che integra le prese aria motore ed una telecamera funge da specchio retrovisore e registra video in alta risoluzione da condividere con gli amici sul web.

Gli scarichi, che escono nella parte alta dell’auto, consentono un posteriore “pulito” e sono un elemento caratterizzante per il design dell’intera vettura. La livrea brilla di un colore arancione, che rimanda alle tradizioni di auto sportive anni ‘70 che hanno fatto la storia dei grandi carrozzieri italiani”.