Carlo Pernat: “Valentino Rossi è un campione, non bisogna mai sottovalutarlo”

Carlo Pernat (Getty Images)
Carlo Pernat (Getty Images)

 

 

Il manager genovese e figura storica della MotoGP, Carlo Pernat, in un’intervista rilasciata al sito Motorionline.com ha parlato anche di Valentino Rossi e del prossimo Motomondiale 2014, dal licenziamento di Burgess all’arrivo di Galbusera come capo tecnico.

“Avere 35 anni contro i 20 o 21 fa una bella differenza – ha dichiarato Pernat -. Però non bisogna mai sottovalutarlo. Campione lo è stato, lo è e lo sarà. Non mi stupirei se tornasse ad essere competitivo; se gli scattasse la “scintilla” dell’orgoglio non sarebbe inferiore agli altri. Il cambio (via Burgess, arriva Galbusera) è figlio probabilmente dei due anni in Ducati, dove non ha potuto seguire lo sviluppo della Yamaha, perdendo nell messa a punto e nella velocità”.

La prossima stagione sarà quasi certamente l’ultima chance per Valentino Rossi: “Non ce ne sono altre… tenterà sicuramente e spero che ci riesca, visto che sarebbe un bene per tutti. Così come spero che ci riesca Iannone, che è uno dei pochi talenti che abbiamo”.

 

Redazione