Fiat acquista il 100% di Chrysler. Marchionne: “Siamo un’azienda automobilistica globale”

Sergio Marchionne e John Elkann (getty images)
Sergio Marchionne e John Elkann (getty images)

 

 

Dopo una lunga attesa arriva l’ufficializzazione: Fiat ha concluso l’accordo con il fondo Veba per l’acquisizione del restante 41,5% del capitale Chrysler. Il Lingotto dovrà versare cash 1.750 milioni di dollari, una cifra che Chrysler dovrà dividere fra tutti gli azionisti.

Entusiasta il presidente John Elkann: “Aspetto questo giorno sin dal primo momento, sin da quando nel 2009 siamo stati scelti per contribuire alla ricostruzione di Chrysler. Il lavoro, l’impegno e i risultati raggiunti da Chrysler negli ultimi quattro anni e mezzo sono qualcosa di eccezionale”.

Pensa in grande anche Sergio Marchionne: “Adesso siamo un’azienda automobilistica globale… con un bagaglio di esperienze, punti di vista e competenze unico al mondo”.

 

Redazione