Michael Schumacher ancora in coma. I medici: “Impossibile fare una prognosi”

L'ospedale di Grenoble dove è ricoverato Michael Schumacher(Getty Images)
L’ospedale di Grenoble dove è ricoverato Michael Schumacher(Getty Images)

 

 

Dopo lo spaventoso incidente sugli sci di ieri Michael Schumacher è ancora in gravi condizioni all’ospedale di Grenoble, dove nella giornata di ieri ha subito un intervento chirurgico alla testa. Smentite le voci di una seconda operazione diffuse dalla stampa tedesca.

Nel comunicato stampa diramato poco fa i medici non esprimono la prognosi, sottolineando che le condizioni dell’ex campione di Formula 1 sono preoccupanti: “E’ in ipotermia terapeutica, tra i 34 e i 35 gradi. E’ sotto anestesia, in coma farmacologico per ridurre al massimo tutti gli stimoli che consumano ossigeno per assicurare la massima ossigenazione al suo cervello. Non vogliamo entrare nel dettaglio – si legge nel comunicato – ma ha lesioni anatomiche serie, diffuse. Malgrado il casco è arrivato con lesioni serie, importanti, c’è stato un grave shock. Abbiamo constatato un forte impatto sul lato destro della testa… E’ difficile darvi risposte, lavoriamo di ora in ora per guadagnare tempo. Al momento non possiamo dirvi di più e non possiamo esprimere una prognosi. Al momento è troppo presto per fare prognosi. Ci saranno altri comunicati in funzione dell’evoluzione delle cure”.

 

Redazione