Lamborghini in testacoda, poi prende fuoco: grave un pilota italiano

foto Facebook
foto Facebook

 

 

Nella notte fra venerdì 20 e sabato 21 dicembre un brutto incidente ha coinvolto Flavio Pierleoni, pilota del team Composit Motorsport che gareggia nel Lamborghini Super Trofeo. Insieme a lui c’era anche Daniele Valestri, uno dei titolari della Pit Lane, società di noleggi di Ferrari con sede a Maranello.

I due sono stati trasportati subito all’Ospedale Bufalini di Cesena nel reparto grandi ustionati, dopo un primo ricovero a Baggiovara, Il cinquanta per cento del corpo di Flavio Pierleoni, che al momento dell’impatto non era alla guida, presenta gravi ustioni e i medici si riservano la prognosi. Il pilota è stato indotto in coma farmacologico per 48 ore e da domani sarà sottoposto a vari interventi chirurgici.

 

Secondo alcuni testimoni i due erano a  bordo di una Lamborghini Aventador che si è girata in testacoda su un rettilineo. Dopo essere finita in un fosso ha preso fuoco e i due passeggeri sono stati tratti in salvo da un cittadino eroe che non ha esitato a lanciarsi tra le fiamme. La Lamborghini in questione era già incidentata e poco prima lo stesso Flavio Pierleoni aveva rilevato delle anomalie nel retrotreno. Probabilmente stavano compiendo un giro proprio per meglio capire il problema alla vettura.

 

Redazione