MotoGP 2014, Nakamoto: “Yamaha più veloce in curva, Honda migliore in frenata”

Shuhei Nakamoto e Marc Marquez (Getty Images)
Shuhei Nakamoto e Marc Marquez (Getty Images)

 

 

Nonostante la lieve, ma evidente, superiorità rispetto alla diretta avversaria Yamaha, in casa Honda non si smette mai di migliorarsi e migliorare la futura moto che scenderà in pista nel prossimo Motomondiale.

Uno dei punti deboli della RC213V è la percorrenza in curva, sebbene Marc Marquez e Dani Pedrosa possano vantare la miglior moto del 2013: “La Yamaha ha più velocità in curva e questo è chiaro. Ma in frenata la Honda è più forte e riesce a rendera la curva più “breve”, ma questa è una caratteristica della moto – ha affermato Shuhei Nakamoto in un’intervista a MCN –. Per più di 30 anni, in HRC hanno cercato di fare una moto come la Yamaha. Anche la loro 500cc a due tempi era migliore della Honda dal punto di vista telaistico e lo è tutt’ora. Stiamo cercando di migliorare, ma non è facile, ma questa è la più grande differenza tra le due moto”, ha concluso il vice-presidente esecutivo di HRC

 

Redazione