Luca Cordero di Montezemolo e Stefano Domenicali (Getty Images)
Luca Cordero di Montezemolo e Stefano Domenicali (Getty Images)

 

 

Per il quarto anno consecutivo la Ferrari non riesce a conquistare lo scettro del Circus, dovendo soccombere alla superiorità delle Red Bull. Ma ciò che lascia riflettere è che nel 2013 la monoposto con le ali sia stata nettamente superiore e che il gap con le Rosse sia lievitato.

Il patron della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, in un’intervista rilasciata al Tg1 non ha usato mezzi termini nel giudicare la stagione appena finita: “Sicuramente un anno da dimenticare, una stagione deludente. I motivi sono principalmente tre e li ho ben chiari in testa – ha spiegato Montezemolo -. Il primo l’incapacità a sviluppare la vettura nella seconda metà della stagione: voglio spiegazioni perché, se non ne capiamo i motivi, è un brutto segno. Il secondo le gomme, senza per questo voler cercare delle giustificazioni. Abbiamo fatto una macchina per certi pneumatici, con cui abbiamo dimostrato di essere molto competitivi. Poi le gomme sono state cambiate, determinando certamente degli svantaggi per noi e dei vantaggi per altri… Infine, ci sono mancati i punti di Massa nel campionato Costruttori. Ora dobbiamo capire bene che cosa e’ accaduto quest’anno e lavorare meglio per il prossimo”.

 

Redazione