MotoGP, Jeremy Burgess: “Valentino è agli sgoccioli. Lorenzo è più veloce”

Jeremy Burgess (Getty images)
Jeremy Burgess (Getty images)

 

 

L’ex capotecnico di Valentino Rossi, Jeremy Burgess, in una lunga intervista rilasciata al sito belga Gp Inside si toglie qualche sassolino dalla scarpa, dopo essere stato licenziato quasi in tronco dal nove volte campione del mondo.

 

“Ho un grande rispetto per Valentino – ha dichiarato Burgess – per quanto fatto in passato, ma tutti sappiamo che ormai è agli sgoccioli della sua carriera e non riesce a spiegarsi perchè i suoi avversari sono più veloci di lui. Probabilmente lui pensa di essere ancora quello di 10 anni fa- ha aggiunto il tecnico australiano -, ma purtroppo da qualche parte nel suo “processore” le informazioni non arrivano più velocemente come prima”.

La prima gara in Qatar aveva fatto ben sperare, ma poi il Dottore si è affievolito, accumulando decimi di ritardo dai suoi diretti avversari: “Nelle ultime 8 gare abbiamo usato la base di Lorenzo, solo che se confrontavamo i tempi sul giro Jorge era più veloce di 4 decimi. Questa è la vita”, ha concluso Jeremy Burgess.

 

Redazione