Arrivano gelo e neve, ecco come difendere la vostra auto

foto dal web
foto dal web

L’inverno è alle porte e anche nelle zone non montane scende la prima neve, un nemico alquanto ostico per le automobili, ma non necessariamente preoccupante se si prendono i dovuti accorgimenti. Per evitare di rimanere a piedi, rivolgersi al meccanico e spendere soldi, basta prevenire gli eventuali danni, a cominciare dall’uso dell’antigelo, acquistabile ormai anche nei supermercati. Qualora abbiate usato precedentemente l’antigelo è consigliabile usare lo stesso tipo, onde evitare la formazione di dannosi grumi.

Punto secondo: l’umidità entra nelle serrature dell’auto e, solidificandosi con le basse temperature, può bloccare il meccanismo: in tal caso è necessario usare uno spray de-ghiacciante preventivo, specie se non aprite l’auto con il telecomando. E ancora: se di notte le temperature scendono di molto sotto lo zero è consigliabile staccare i tergicristalli dal vetro onde evitare che si “incollino”.

Capitolo pneumatici: il battistrada deve essere profondo almeno 1,6 mm (verificabile inserendo una moneta da 1 euro nelle scanalature: se la corona in ottone affonda per intero le gomme sono a norma). Inoltre è fortemente consigliabile una gomma invernale, in quanto le mescole più morbide offrono un’aderenza migliore.

Infine mai partire con il motore a freddo e lasciare l’auto accesa per qualche minuto, poichè gli organi meccanici (cuscinetti del cambio e olio, ad esempio) devono scaldarsi adeguatamente prima di lubrificarsi.

 

Redazione