MotoGp 2013, Jeremy Burgess: “Valentino mi ha colto alla sprovvista”

Valentino Rossi (Getty images)
Valentino Rossi (Getty images)

 

 

Dopo quattordici anni indimenticabili finisce il rapporto di collaborazione tra Valentino Rossi e il suo capotecnico Jeremy Burgess, una notizia esplosa alla vigilia del GP di Valencia quasi come fulmine a ciel sereno. Il tecnico australiano è rimasto sorpreso dalla decisione del Dottore, pur accettando la scelta con la sua inconfondibile diplomazia.

“Valentino mi ha colto totalmente alla sprovvista, non me l’aspettavo – ha confessato Burgess in sala stampa a Valencia -. Ma quando mi ha invitato sul suo motorhome, sapevo che non si sarebbe trattato di un bonus per Natale. Pensavo di continuare il prossimo anno, quindi non ho assolutamente progetti per la prossima stagione”.

Se Valentino abbia fatto la scelta giusta lo diranno i risultati… “Dispiace, ma posso capire le ragioni di questo cambio: solo la storia ci dirà se tale scelta avrà fatto bene. Posso solo dire – ha concluso – che sono stati 14 anni fantastici”.

 

Redazione