Jorge Lorenzo (Getty images)
Jorge Lorenzo (Getty images)

Sul circuito di Phillip Island Jorge Lorenzo conquista la 50esima vittoria in carriera e ben spera in vista del titolo iridato 2013, sebbene l'impresa non sia di certo semplice.

“Sono davvero molto contento di questa vittoria – ha detto il maiorchino della Yamaha -. Arrivare già a 50 vittorie nel Motomondiale a soli 26 anni mi riempie d’orgoglio. Sembra ieri quando ho vinto la mia prima gara in Brasile nel 2003: sono passati 10 anni, ricchi di successi, spero di poter vincere ancora di più in futuro”.

Finalmente l'errore tanto atteso da parte di Marc Marquez è arrivato e il gap in classifica si è ridotto a 18 distanze: “Siamo stati un po' fortunati per l’errore di Marc. Senza questo suo inconveniente sarebbe stato più difficile conquistare la vittoria – ha ammesso Lorenzo -, ma diciamo che con questo si sono riequilibrate le situazioni dopo che ho rimediato due zero quest’estate. Il contatto con Marc? Credo sia impossibile ad evitare: per una serie di coincidenze ci siamo ritrovati nello stesso punto, nella medesima traiettoria proprio nello stesso istante. Per fortuna – ha concluso – non ci sono state conseguenze per entrambi”.

Adesso restano due gare che si preannunciano agguerrite: “Pensando al mondiale adesso abbiamo qualche possibilità in più: mancano due gare, tutto può ancora succedere anche se sarà difficile recuperare 18 punti”, ha concluso il campione iridato in carica.

Redazione

zp8497586rq