Jorge Lorenzo: “Non mi diverto a vedere i piloti volare. E’ come un’arena romana”

Jorge Lorenzo e Marc Marquez (Getty Images)
Jorge Lorenzo e Marc Marquez (Getty Images)

 

 

Alla vigilia del Gran Premio di Sepang in sala stampa non si parla altro che del punto in classifica sottratto a Marc Marquez, una punizione forse troppo lieve secondo i piloti.

Jorge Lorenzo tra l’ironico e il serio commenta: “Penalità esagerato, non ce n’era bisogno. Anzi, bisognerebbe dare, non togliere, punti a piloti come Marquez che elevano sempre lo spettacolo e fanno gare incredibili – ha detto il maiorchino della Yamaha -. Gli manca solo un po’ di esperienza. La sicurezza dei piloti non conta, va bene lo spettacolo! La gente si deve divertire. Ma io non mi diverto a vedere i piloti volare – ha proseguito -. E’ come in un’arena romana, un po’ più moderna ma così. Non sono ironico”.

 

Jorge Lorenzo poi aggiunge :”Marquez è da incentivare, dovrebbero dare un punto in più in campionato, come la spallata di Jerez, il rischio di Silverstone, Laguna Seca fuori dalla pista… I piccoli devono prendere esempio! Ho perso una grande opportunità di vincere il titolo ad Aragon, ma non perché non abbia dato il massimo. È un peccato, ma può succedere di tutto, anche qualcosa di speciale”.

 

Redazione