Formula1: delusione Ferrari in Corea, anche la Sauber è più veloce

Felipe Massa e Fernando Alonso (Getty Images)
Felipe Massa e Fernando Alonso (Getty Images)

 

 

La Ferrari di Fernando Alonso non va oltre la sesta piazza nel Gran Premio di Corea e il solito ‘miracolo’ alla partenza non c’è stato. Un week end iniziato in salita sin dalle prime prove libere e conclusosi con una delle peggiori prestazioni stagionali per la monoposto del Cavallino Rampante. Ormai il titolo iridato è solo utopia, ma in classifica costruttori la Rossa mira al secondo posto, anche se la Mercedes è a -1.

“Sapevamo che quella di oggi sarebbe stata una gara difficile e purtroppo i risultati hanno confermato le sensazioni registrate nella giornata di venerdì – ha spiegato Alonso -, quando abbiamo avuto qualche problema sul long run con il degrado delle gomme. Non ci ha sorpreso il nostro passo in qualifica, come accade dall’inizio del campionato, quanto il fatto di non averlo avuto in gara. Purtroppo in partenza non sono riuscito a tenere dietro la Sauber – ha proseguito il ferrarista spagnolo – e questo mi ha costretto a fare una corsa particolarmente stressante per gli pneumatici”.

 

 

Felipe Massa invece è stato protagonista di un testacoda al primo giro, ma è riuscito poi a conquistare posizioni e terminare il Gran Premio al nono posto: “Oggi non eravamo competitivi, c’erano almeno tre o quattro squadre più veloci di noi tra cui la Sauber – ha sottolineato il driver brasiliano -, ma spero che questo sia dipeso principalmente dalla pista e mi auguro che la nostra macchina possa adattarsi meglio al tracciato di Suzuka”.

 

Redazione