Ferrari F1: Karthikeyan provoca Felipe Massa. “Il suo sedile comincia a scottare…”

0
60

FERRARI F1 – Felipe Massa ha chiuso il Gran Premio di Montreal in sesta piazza, ma avrebbe potuto certamente far meglio se non fosse stato per quel sorpasso ai danni di Narain Karthikeyan (vedi foto), del team Hispania, costatogli il danneggiamento del suo alettone anteriore e un rientro ai box. Rientrato in pista il pilota brasiliano aveva perso molti posti, riuscendo però a strappare un sesto posto sulla linea del traguardo, lasciandosi alle spalle la Sauber di Kobayashi: “Le mie possibilità di finire sul podio, e anche di lottare per la vittoria visto come sono andate le cose, sono evaporate quando ho tentato di superare Karthikeyan. Stava andando molto lentamente sulla linea asciutta, ma poi, come mi ha visto che lo stavo passando sul bagnato, ha accelerato e ho perso il controllo della vettura finendo contro i muretti”.

Di certo non si può addossare l’intera colpa al pilota indiano, ma il verde-oro della Rossa non cela la sua rabbia: “Grazie alla safety car dopo ero in grado di mantenere la terza posizione, poi sono finito indietro e alla fine ho passato un paio di vetture per arrivare al sesto posto. Sono arrabbiato, non ha senso negarlo. Ci siamo qualificati bene e siamo stati tra i primi tre fino alla bandiera rossa. Poi quello che è successo è successo”.

Dal canto suo Narain Karthikeyan, quattordicesimo a Montreal, risponde per le rime e provoca il driver di Maranello: “Il gioco delle colpe inizia quando il sedile comincia a scottare…”. La versione dell’accaduto dell’indiano è completamente diversa: “Non è vero che ho rallentato di botto. Lui era molto più veloce di me, ha deciso di cambiare linea, ha preso il bagnato e si è girato“. Ma i commissari di gara hanno ritenuto giusto che venisse penalizzato.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here