F1 Ferrari – Gp Canada 2011: Fernando Alonso in prima fila, spalle coperte da Felipe Massa

F1 FERRARI – In questa stagione Fernando Alonso non era mai riuscito ad andare oltre la quarta posizione sulla griglia di partenza, ma il Gran Premio del Canada ha riservato una bella sorpresa per i tifosi del Cavallino Rampante. Il pilota spagnolo partirà dalla prima fila, forte del secondo miglior tempo nelle qualifiche di ieri che hanno visto ancora una volta il trionfo di Sebastian Vettel. Ma, considerando che il difetto del carico aerodinamico della F150° Italia sarà messo in sordina dalle caratteristiche del circuito e che verranno utilizzate esclusivamente gomme morbide, sognare una vittoria non è utopia. Inoltre il buon momento di forma del team Ferrari è stato confermato dal terzo tempo dell’altro driver di Maranello, Felipe Massa, che partirà dalla terza piazza

Soddisfazione e incoraggiamento per Fernando Alonso che non smette mai di sognare traguardi ambiziosi, pur consapevole del gap incolmabile con le Red Bull: “Era tanto tempo che non tornavo ad occupare un posto sulla prima fila e mi fa piacere che anche Felipe sia lì vicino sulla griglia di partenza: significa che tutta la squadra ha lavorato bene, in pista e a casa, cercando di migliorare la prestazione della nostra vettura. Era importante dare un segnale di competitività e ci siamo riusciti”.

Sabato da incorniciare anche per Felipe Massa che, in vista della gara di oggi, mette in guardia dalle condizioni meteorologiche: “E’ stato un ottimo weekend fino a questo momento: siamo stati sempre competitivi e finalmente riusciremo a partire da una buona posizione sulla griglia. Domani le condizioni meteorologiche potrebbero essere diverse e quindi dovremo essere pronti ad affrontare ogni evenienza. Sono contento di come si è comportata la macchina, sin da ieri, e sono molto fiducioso in vista della gara. La squadra sta lavorando bene e speriamo davvero di mettere fine alla serie negativa di risultati: il fatto che il distacco rispetto alla Red Bull sia qui più ridotto è incoraggiante anche per il futuro. Sappiamo che su questa pista la corsa è molto difficile ma anche che, per quello che abbiamo visto finora, la nostra vettura è più competitiva in gara rispetto alla qualifica. Mi aspetto una McLaren molto forte domani così come la Red Bull, ovviamente. Un podio sarebbe un bel risultato, lottare per la vittoria ancora meglio. Come andranno le cose se dovesse piovere? E’ un punto interrogativo, perché quest’anno non abbiamo mai avuto una vera opportunità di girare sul bagnato. In più, su questa pista alla minima sbavatura si paga un prezzo altissimo quindi bisognerà fare molta attenzione”.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here