F1 2011 – Sebastian Vettel: “Degrado pneumatici e pista ‘sporca’ decisivi al Gp del Canada”

F1 2011 – Al Gp di Montecarlo Sebastian Vettel ha mostrato di avere le qualità del fuoriclasse (se ancora ce ne fosse stato bisogno), oltre ad una monoposto che, a quanto pare, non ha rivali in questo Mondiale di Formula Uno 2011. Nel Principato di Monaco il campione tedesco della Red Bull ha ottenuto l’ennesima vittoria e lo ha fatto cambiando una sola volta le gomme e grazie ad un consumo attento dell’usura dei battistrada. Ma a Montreal, come a Montecarlo, si gareggerà su un circuito “cittadino”, cioè non utilizzato soltanto per le corse; quindi gli pneumatici saranno soggetti a un maggior grado di usura, cosa che potrebbe richiedere anche tre pit-stop e complicare la vita dell’erede di Michael Schumacher.

“Se la pista si rivelerà molto scivolosa il degrado dei pneumatici potrà essere decisivo per le sorti della gara. Il Canada è infatti un posto davvero unico. Non è una pista vera e propria perché è su un’isola, la pista si sporca molto, l’umidità la rende viscida, per questo le gare sono così belle lì. […] Abbiamo visto l’anno scorso che il degrado delle gomme è stato enorme, ma è sempre divertente andarvi a correre, le gare sono imprevedibili. E’ l’unica volta che andiamo in Nord America per correre ed è veramente un luogo stupendo, sia la città che le persone. E’ bello abitarvi per una settimana – conclude Sebastian Vettel –  quindi non vedo l’ora di farlo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here