VALENTINO ROSSI DUCATI – La Ducati fa un passo avanti e uno indietro al Gp di Catalogna. Il gap tecnico rispetto a Yamaha e Honda sembra dimezzato, ma Valentino Rossi non è pilota da quinto posto. I tecnici di Borgo Panigale sono già al lavoro per mettere a punto alcune innovazioni sulla Desmosedici GP11 già a partire dal prossimo Gp di Silverstone che si terrà tra meno di una settimana e dove sarà fondamentale ottenere una posizione da podio per continuare a sperare in questo Motomondiale 2011.

“Ci sono delle altre novità in arrivo dalla Ducati anche se Filippo Preziosi mi tiene un pò sulle spine e io sto insistendo molto su di lui – afferma il nove volte campione del mondo -. Abbiamo un pò di cose da mettere a posto, ma sono un paio di gare che mi sento meglio, e sto guidando abbastanza forte. Paghiamo lo scotto in altre aree, tipo il grip e la stabilità del posteriore”.

Il Dottor Valentino cerca di guardare il bicchiere mezzo pieno dopo il Gp di Barcellona dove ha ottenuto uno stentato quinto posto, dopo il podio di Le Mans: “Di positivo in questa gara c’è che abbiamo dimezzato il distacco: abbiamo preso solo sette secondi e a Le Mans erano più di 14. Certo il quinto posto non ci fa essere tanto felici, ma speriamo sempre di fare meglio. Dopo le modifiche di ieri, ne avevamo fatto una per cercare della stabilità e che dovevamo provare stamattina (ieri, ndr), quando pioveva e si è rivelata buona. Ma in gara non andava come ci aspettavamo. Senza questa scelta sbagliata me la sarei potuta giocare con gli altri”.

Buone notizie arrivano dalle condizioni di salute del driver pesarese: la spalla non sta dando più nessun fastidio e nell’ultima settimana non c’è stato bisogno di ricorrere agli antidolorifici, anche se a fine gara un po’ di stanchezza ha fatto stringere i denti: “Solo in gara verso la fine avevo qualche piccolo dolore, ma va molto meglio. Solo che abbiamo corso una gara noiosa, brutta per tutti. Non ci sono stati sorpassi, mi sono annoiato io che la facevo, sembrava la F1 dell’anno scorso e non quella di quest’anno, in cui i sorpassi li fanno”.

Intanto a Borgo Panigale si lavora a gran ritmo anche sulla nuova Ducati 1000cc  che correrà il prossimo Motomondiale 2012 e che lascia ben sperare i tifosi della Rossa: infatti mentre Honda e Yamaha avranno soltanto motori più potenti, la nuova moto Ducati sarà totalmente rinnovata. Ma ciò non significa dover già rinunciare a questa stagione, dove ancora tutto è possibile…

Redazione