Fiat: raggiunto accordo con amministrazione Obama

Marchionne-Obama

500 milioni di dollari per Fiat.
Fiat e Usa hanno raggiunto un accordo per l’opzione di acquisto del 6% in possesso di Washington.

L’ad di Fiat e Chrysler Sergio Marchionne, in merito ha dichiarato: “Il Tesoro esce dalla compagine azionaria di Chrysler ma questo non attenua il senso gratitudine che proviamo verso l’amministrazione Obama per aver creduto, 2 anni fa, nella partnership con Fiat“. Con l’esercizio dell’opzione del 6% Fiat sale al 52% Di Chrysler.

“L’operazione di oggi – ha dichiarato Marchionne – non permette solo alla Fiat di rafforzare la propria posizione in Chrysler, ma accelera anche il nostro progetto di integrazione mirato a creare un costruttore globale, efficiente e competitivo”.

Con l’uscita dall’investimento in Chrysler è chiaro che la decisione del presidente Barack Obama di sostenere la società era giusta” ha dichiarato il segretario al tesoro americano, Timothy Geithner, precisando che la casa automobilistica si impegnando per quanto riguarda le assunzioni “creando posti di lavoro ed effettuando investimenti”.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here