Formula1: Montecarlo nasconde i difetti Ferrari, Fernando Alonso teme il ‘sabato Red Bull’

FORMULA1 – Dal team Ferrari arrivano buoni segnali di riscossa dopo l’opaca prestazione al Gp di Spagna dello scorso week-end. Fernando Alonso conquista le seconde prove libere, Felipe Massa ottiene il sesto tempo. L’importanza del carico aerodinamico su questa pista diventa minore e il principale difetto della f150° Italia passa in sordina. Anche le gomme giocano in favore della scuderia di Maranello, dato che saranno utilizzate soltanto le Pirelli morbide ed extra-morbide, con le quali Ferrari ha un ottimo feeling; al contrario dei pneumatici a mescola dura, che hanno causato non pochi problemi alla Rossa durante la gara di Montmelò.

Domani sarà un altro giorno e non è da escludere uno sprint di Sebastian Vettel o di Lewis Hamilton che, nella seconda sessione, si è piazzato alle spalle di Alonso che, al termine del day 1, si dice contento, ma frena le grandi aspirazioni dei ferraristi: “Sono contento ma sappiamo che questo è soltanto il primo giorno e che le Red Bull magari si nascondono un po’ prima di venire fuori il sabato in qualifica. Sabato sarà una giornata molto più stressante perché qui il minimo errore si paga a caro prezzo. Noi dobbiamo cercare di rischiare qualcosa per cercare di recuperare il gap che ci separa dai migliori. Non credo che la situazione possa essere molto diversa rispetto a quello che avevamo visto in Spagna: dobbiamo migliorare ancora il bilanciamento della vettura”.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here