Formula 1 – Sentenza di Londra: il Team Lotus manterrà nome

Logo della scuderia di Tony Fernandes

PRIMA SENTENZA A LONDRA, VINCE TONY FERNANDES – Dopo settimane di attesa, finalmente è arrivata la sentenza dell’Alta Corte di Londra riguardante lo scontro sul nome fra la scuderia di Tony Fernandes e il Gruppo Lotus.

Il team manterrà la dicitura attuale, pur avendo violato alcuni accordi di licenza con l’azienda.

Fernandes, a Montecarlo per il weekend di gara, si è dichiarato felice per la decisione che è stata presa: “Ovviamente, ci dispiace per quanto accaduto con il Gruppo Lotus. Avevamo puntato su un contratto a lungo termine, che avrebbe portato vantaggi a entrambi, ma così non è stato. Pazienza”, ha aggiunto, “sono, però, convinto che quando si chiude una porta si apre un portone”.

Nella sentenza è, inoltre, previsto che la Renault possa sfoggiare la sua livrea nera e oro in Formula 1 e che il Team Lotus debba pagare una penale per la violazione del contratto di licenza dello scorso anno.

Il Gruppo Lotus sta, però, pensando di ricorrere all’appello e, se questo accadrà, dalla scuderia Lotus fanno sapere che non resteranno con le mani in mano, anzi, presenteranno un contro-appello. Il motivo resta sempre quello legato alla confusione che potrebbe esserci agli occhi degli spettatori e che danneggerebbe entrambi.

Ulteriori decisioni verranno prese soltanto nei prossimi giorni.

Alessia Anselmo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here