FERRARI F1 201 – La decisione della Fia di ritenere irregolare la nuova ala mobile posteriore fa tuonare il presidente Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, che per ora preferisce non rilasciare dichiarazioni anche se il tono sembra più che polemico. Il patron di Maranello consiglia “tranqullità e dialogo”, anche se sentenzia lapidariamente: “Non dico niente ma ne voglio parlare nei prossimi giorni”. Al momento la scelta del Cavallino si focalizza sulla ricerca di nuove soluzioni che possano colmare il gap con le Red Bull lanciate verso il titolo mondiale 2011, sperando che a Monaco venga repentinamente dimenticata la ‘figuraccia’ rimediata al Gp di Barcellona.

Redazione