FORMULA1 2011 – Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia. Primo Mark Webber, secondo Sebastian Vettel, prima fila tutta Red Bull. Come nell’ultimo Gp di Turchia il team austriaco parte davanti a tutti, quasi fosse ormai matematico, anche se stavolta l’australiano ha preceduto di poco il compagno tedesco. Sfida al vertice tra i ‘mostri’ di questo Circus 2011, con Lewis Hamilton e Fernando Alonso che, probabilmente, lotteranno per il restante terzo posto. Ma l’imprevisto è un ingrediente che va considerato sempre, quindi McLaren e Ferrari non si danno per vinte e cercheranno di infastidire i due scudieri del Toro Rosso, nonostante ci sia un secondo di ritardo…

Il circuito di Montmelò sembra risultare particolarmente favorevole a Mark Webber che, dopo essersi aggiudicato il Gran Premio dello scorso anno e dopo la conquista di due prove libere su tre, oggi partirà in pole position e tenterà la scalata al primo gradino del podio: “È stato un bel giro, una bella battaglia con Sebastian. In sintesi è stata la mia giornata”.

Sebastian Vettel, che non ha utilizzato il kers, al contrario del compagno di scuderia, si complimenta con l’australiano ma è soddisfatto delle prestazioni delle RB7 cha hanno ulteriormente allargato il divario con le concorrenti: “Nella Q2 andavo bene con le morbide, nella Q3 ho perso un pò di tempo e Mark ha fatto un buon lavoro. Vediamo domani in gara[…]. La nostra macchina va sempre più veloce, andava già bene e ora va addirittura meglio. Non è corretto dire che Webber  è in pole per il kers, ha fatto semplicemente meglio di me”.

Redazione