Valentino Rossi in sella alla Ducati

VALENTINO ROSSI E LA DUCATI

– Dopo svariati mesi trascorsi nella sofferenza fisica, dovuta all’operazione subita sei mesi fa, ora Valentino Rossi sembra essersi ripreso completamente. Ricordiamo che il “Dottore” si era infortunato durante un allenamento con la moto da cross il 15 aprile del 2010 ed era operato alla spalla sinistra il 14 novembre dello stesso anno.

Perciò, dopo questo week end (dove si correrà nel circuito di Le Mans) fra tre settimane, al Gran Premio della MotoGp 2011-2012 di Barcellona in Spagna, Rossi tornerà abile e arruolato al 100% della condizione fisica.

Se Valentino è sulla via della guarigione lo stesso non si può dire della Ducati Desmosedici, che nelle prime uscite è apparsa ancora molto indietro rispetto alle Honda e alle Yamaha. Lunedì in Portogallo si sono svolti dei test dove c’è stato modo di provare un nuovo telaio che dovrebbe permettere una maggiore guidabilità della moto.

Ecco le impressioni di Rossi in merito alla prossima gara e alle prove in Portogallo: “Il circuito di Le Mans mi piace perché ci sono staccate forti e di solito la nostra moto in frenata è stabile. Quindi potrebbe essere la pista buona. Spero di essere sotto il mezzo secondo a giro rispetto agli altri ma c’è ancora molto da lavorare”.

Ai milioni di tifosi italiani non resta che sperare che il prima possibile il connubio Rossi-Ducati cominci a dare dei risultati concreti. La Ferrari ha dato segni di risveglio domenica scorsa, con il terzo posto di Alonso. Ora aspettiamo l’altra rossa…

Redazione Online