Emergenza nucleare Giappone: una barca-robot per misurare la radioattività del mare di Fukushima

EMERGENZA NUCLEARE GIAPPONE – Il rischio di contaminazione radioattiva resta altissimo attorno alla centrale di Fukushima, tanto ch risulta ancora difficile per i tecnici giapponesi svolgere delle rivelazioni ambientali che possano dare risultati scientifici esatti. A tal fine si sta pensando di utilizzare una barca-robot telecomandata per esaminare i livelli di radiazioni presenti nell’aria e nell’acqua nella baia su cui affaccia la tanto discussa centrale nucleare.

Questa macchina marina, lunga otto metri, si chiama “Kanchan” (tradotto in italiano significa “signor misuratore”) e nacque un decennio fa grazie al lavoro delle università di Tokai e Tokyo. Kanchan venne progettato per misurare i livelli di concentrazione salina in mare aperto, la temperatura dell’acqua e l’intensità del vento. Attualmente si trova nel porto di Shizuoka dove si sta procedendo alle opportune modifiche per renderla adatta alla missione Fukushima. E’ spinto da un motore diesel dotato di un’autonomia di circa un mese di viaggio alla velocità di 6 km/h, è dotato di impianto satellitare Gps che gli permette di spostarsi senza personale a bordo, ma sarà pronto entro due mesi, un lasso di tempo forse troppo esteso quando è in gioco la salute di tantissime persone…

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here