Salone di Shanghai 2011: Cina caput mundi dell’auto, dal 21 al 28 aprile attesi 700 mila visitatori

SALONE DI SHANGHAI 2011 – Dal 21 al 28 aprile 2011 apre i battenti la XIV edizione del Salone dell’Auto di Shanghai, che ospiterà tredici padiglioni su 170mila metri quadrati. In una settimana gli organozzatori prevedono oltre 700.000 visitatori che potranno visionare in anteprima mondiale le novità delle case automobilistiche di tutto il pianeta.

Non saranno da meno le aziende italiane che, sempre più, si ritagliano un posto d’onore sulla scena mondiale. Fiat, ad esempio, proporrà la nuova 500 con motore 1.4 multiair con cambio automatico a sei marce, disponibile in varie versioni per il mercato asiatico. Ferrari metterà in mostra la nuova FF, la superberlina sportiva da 4 posti e 4 ruote motrici. Maserati, invece, sbarca a Shanghai con la Gran Turismo MC Stradale, una delle sue fuoriserie più veloci dell’intera gamma.

Ma grandi novità sono previste anche in casa Volkswagen, che sarà in scena con il nuovo Maggiolino disegnato dal celebre designer italiano Walter de Silva. Audi metterà in vetrina la nuova Q3, terzo suv nella storia della casa tedesca, che darà filo da torcere alla BMW X3 sul mercato. Ed enorme attesa c’è per la nuova MINI Inspired by Goodwood, una serie speciale realizzata in collaborazione con il marchio extra-lusso Rolls-Royce.

Ma la nota più positiva di questo Salone di Shanghai è la presa di coscienza che la Cina è diventata il principale mercato automobilistico al mondo: già nel 2010 ha superato gli Usa in termini di veicoli venduti e, al fine di migliorare questa tendenza, il governo ha predisposto ulteriori incentivi. Secondo la commissione per l’industria automobilistica cinese le vendite quest’anno potrebbero raggiungere i 15,13 milioni di unita’, registrando un incremento del 15,2%. Ma un altro fattore sarà da tenere in forte considerazione: i rischi di inquinamento e congestione del traffico, problemi annosi per la tigre asiatica che presto si troverà a dover affrontare con estrema urgenza.

L.C.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here