Audi A3 & Davide Santon: la promessa del calcio italiano sceglie la versione sportiva S3

AUDI A3 & DAVIDE SANTON – I giovani calciatori guadagnano tanti soldi e possono quindi permettersi le auto che tutti sognano: è’ così che il difensore Davide Santon possiede una bellissima Audi A3.

La macchina viene commercializzata dalla casa tedesca dal 1996 ed è ora in produzione con la seconda serie nata nel 2003. Denominata tecnicamente 8P/8PA è la macchina dove ha esordito il nuovo pianale della Volkswagen. Nel 2006 è uscita una versione sportiva la S3, quella posseduta dal calciatore, che ha un motore 2,0 TFSI in grado di erogare fino a 265 cavalli vapore. Nel novembre scorso ne è poi uscita una versione ancora più sportiva, RS3 Sportback, che ha un motore da 2,5 litri turbo che eroga 340 cavalli vapore con 450 Nm di coppia e cambio sette marce, per un peso di 1575 kg.

Una macchina che fa del design un suo punto forte, nato anche da continui restyling e studi tecnici. Per questo piace ai giovani, che spesso, se in grado di sostenerne i costi, puntano su Audi. Look fresco e moderno offre anche quello che si aspettano i vip.

E’ per questo che l’ha scelta Davide Santon, il terzino destinato a diventare uno dei più importanti in Serie A. Nel 2008 è stato lanciato dall’Inter allenata da Josè Mourinho, che all’inizio lo fa giocare titolare e poi lo mette in panchina. Il ragazzo vive momenti difficili anche in seguito a numerosi infortuni fisici, che ne pregiudicano prestazioni e presenze. Per lui la soddisfazione nel 2009 anche della convocazione nella Confederation Cup con la Nazionale di Roberto Donadoni. Tanta corsa e buone capacità di cross ne fanno un terzino completo. Quest’anno l’Inter l’ha mandato sei mesi in prestito al Cesena, per dargli modo di giocare con continuità. Ora il laterale vuole tornare ad alti livelli, e su di lui sembra esserci la Juventus di Beppe Marotta.

Davide Santon ha deciso quindi di affidarsi a una macchina elegante, che piace ai giovani e che possa assicurargli ottime prestazioni. Complimenti per la scelta!

Matteo Fantozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here