Pirateria somala: a Dubai si cerca una soluzione internazionale, in due anni sequestrate otto navi italiane

PIRATERIA SOMALA – Il problema della pirateria sta rendenso sempre più rischiosi i viaggi marittimi nel Mar Rosso, al largo delle coste somale e dintorni, dove truppe di bucanieri assaltano le navi commerciali, ma nono solo, armati di granate e piccole e agili imbarcazioni con cui compiono i loro assalti in maniera celere. A tal proposito gli Emirati Arabi Uniti doneranno 1,4mln di dollari al fondo internazionale per la lotta alla pirateria marittima, come anticipato ieridurante la conferenza internazionale apertasi a Dubai.

All’evento partecipano circa 50 tra ministri degli affari esteri ed esponenti di spicco di governi mondiali, tra i quali il sottosegretario Stefania Craxi. Nonostante gli sforzi internazionali gli attacchi dei pirati somali oltre il Golfo di Aden non sembrano tuttavia diminuire. Dal 2009 ad oggi sono state almeno otto le navi italiane attaccate o sequestrate dai pirati.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here