F1 Ferrari 2011: qualifiche e pit-stop nodi da risolvere, Massa: “In Cina abbiamo sbagliato strategia”

F1 FERRARI 2011 – Nulla di nuovo sotto i cieli Ferrari, anzi. Forse l’unica novità è che anche la Mercedes è riuscita a chiudere il Gran Premio di Shanghai davanti alle Rosse, come preannunciato nelle qualifiche di ieri. Nico Rosberg, compagno di squadra di Schumacher, ha ottenuto la quarta piazza alle spalle di Hamilton, Vettel e Button. Nulla da fare per Massa e Alonso che riescono a strappare appena il sesto e settimo posto, non lasciando intravedere niente di incoraggiante per il futuro del Mondiale 2011.

Ai box di Maranello il primo a parlare nel dopo gara è Stefano Domenicali, responsabile della gestione sportiva e che evidenzia il problema maggiore nelle qualifiche: “Il tema vero, a questo punto, è partire davanti e analizzare meglio le gomme. Oggi chi ha fatto tre pit-stop era più veloce. Il nodo è la qualifica? Assolutamente sì”.

A proposito della strategia delle gomme e dei relativi pit-stop Felipe Massa se la prende con le scelte tattiche errate giunte dal paddock Ferrari: “Gli altri hanno azzeccato la strategia giusta noi no, ho perso quattro posizioni perchè non c’era niente da fare”.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here