Formula1: Sebastian Vettel cala il tris di pole position, penalty per Schumacher e Webber

FORMULA1 – Terzo Gran Premio dell’anno e terza pole position per Sebastian Vettel che non può far altro che riconfermarsi al titolo iridato di questo Mondiale 2011. E questo Gp di Shanghai sembra tanto un replay dei precedenti, con la sua Red Bull che sfreccia davanti a tutti, le McLaren a tentare imperterrite l’inseguimento e la Ferrari di Fernando Alonso che sembra ormai abbonata al quinto posto. Unica nota degna di rilievo, in casa Maranello, è la vicinanza dei suoi due piloti che partiranno l’uno al fianco dell’altro in terza fila.

Alle spalle delle Rosse si sistemano la Toro Rosso dello spagnolo Jaime Alguersuari (1’36«158) e la Force India dello scozzese Paul Di Resta (1’36»190). Nona e decima piazza per la Toro Rosso dello svizzero Sebastien Buemi (1’36«203) e per la Renault del russo Vitaly Petrov, che non è riuscito a scendere in pista nella terza manche delle qualifiche dopo un guasto nella seconda frazione delle prove ufficiali. Ancora una bocciatura per Michael Schumacher, eliminato nel Q2. Il 42enne pilota tedesco della Mercedes Gp domani partirà dalla settima fila. È andata peggio al pilota australiano della Red Bull, Mark Webber che ha pagato a carissimo prezzo l’errata strategia scelta dal suo team. Webber, infatti, è andato in pista con gomme dure nel Q1 e non è riuscito a qualificarsi per la fase successiva. Domani, quindi, si muoverà dalla diciottesima posizione.

Redazione 

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here