La star del cinema Al Pacino preferisce una macchina ecologica: per lui una Bmw Hydrogen 7

Al Pacino
Bmw Hydrogen 7

AL PACINO E LA BMW HYDROGEN 7

– Le grandi macchine non si accompagnano solo ai fenomeni dello sport, ma anche a quelli dello spettacolo. E’ così che macchine incredibili si possono ammirare su strada ed è così che molti attori di Hollywood amano investire i loro soldi.

E’ il caso dell’attore italo-americano Al Pacino, che ha deciso di puntare sulla Bmw Hydrogen 7 la prima macchina di lusso alimentabile a idrogeno. La Hydrogen appartiene alla serie 7 della casa automobilistica tedesca, ed è la prima Bmw alimentabile sia a benzina che a idrogeno. E’ prodotta a partire dal 2007 negli Stati Uniti, ed è sicuramente un veicolo ad alta tecnologia.  Il motore ha dodici cilindri che gli permettono di arrivare a 250 cavalli, e la velocità massima è controllata elettronicamente a 230 km/h con la possibilità di passare da 0 a 100 in meno di 10 secondi.
Il passaggio da benzina a idrogeno avviene con la semplice pressione di un bottone,  e da li si passa dall’inquinamento alla semplice immissione di vapore acqueo. Uno stravolgimento incredibile e un evoluzione che lascia tutti a bocca aperta. Il serbatoio può contenere fino a 8 Kg di Idrogeno garantendo un’autonomia di 200 km che si sommano ai 500 garantiti dai 74 litri della benzina contenuta nell’altro serbatoio.

L’unico punto interrogativo arriva dalla produzione e distribuzione dell’idrogeno che deve provenire per forza dall’energia nucleare o dai combustibili fossili, ma anche lì si sta lavorando per cercare di trovare nuove strade.

Una macchina straordinaria per un attore incredibile che ha lasciato il segno nel mondo del cinema.
Al Pacino è noto ai più soprattutto per i due incredibili ruoli che gli ha assegnato Brian De Palma in ‘Scarface’, ottimo rifacimento di un classico di Howard Hawks, e in ‘Carlito’s Way’. Ma Al Pacino non è solo questo, un attore versatile e in grado di recitare in tutte le parti e per tutti i formati. Ne è esempio la miniserie televisiva americana ‘Angels in America’ dove interpretava un malato terminale di Aids.

Famoso per i clamorosi rifiuti a ‘Star Wars’ e ‘Apocalypse Now’, Pacino si è sempre distinto per le parti che ha recitato con coraggio e immedesimazione. Insieme a Robert De Niro rappresenta una parte indimenticabile del cinema Hollywoodiano che va dagli anni ’70 ai ’90. 
A differenza del suo collega ha deciso però negli ultimi anni di centellinare le sue presenze, ed è stata così rara l’occasione per rivederlo all’azione. Certo sarà difficile dimenticare importanti interpretazioni come quella in ‘Insomnia’ di Christopher Nolan.

Una grandissima macchina per un grande attore è il sintomo che i motori si abbinano anche alle star del grande schermo.

Matteo Fantozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here