La classifica della F1 2011-2012 vede Alonso a 30 punti da Vettel e le Ferrari a 36 dalle Red Bull. Ora tutti a Shangai in Cina

Il pilota della Ferrari Fernando Alonso

CAMPIONATO F1 CLASSIFICA PILOTI E FERRARI

– Stamattina si è corso il Gran Premio di Malesia, nel circuito di Sepang, la seconda prova del Campionato del Mondo di Formula Uno 2011-2012. Il verdetto finale ha consacrato (dopo l’Australia) la squadra Campione del Mondo Red Bull come auto più forte e il Campione del Mondo Sebastian Vettel come pilota più bravo e più in forma. E’ il quarto successo consecutivo (considerate le ultime due gare dello scorso anno) per il pilota tedesco. Il distacco della Red Bull rispetto alle altre squadre è diminuito rispetto alla prima gara, ma il divario rimane comunque importante. 

La Ferrari oggi ha dimostrato timidissimi segnali di risveglio, ma non c’è troppo da gioire. Alonso, se non fosse andato a sbattere contro Hamilton (per lui e l’inglese venti secondi di penalizzazione) avrebbe potuto raggiungere abbastanza tranquillamente il gradino più basso del podio, ma comunque sarebbe rimasto ad una distanza considerevole da Vettel. La F150° Italia non riesce ad essere veloce come le avversarie e, come purtroppo capita da un pò toppo tempo ormai, la squadra adotta delle strategie che la maggior parte delle volte penalizzano i piloti invece di aiutarli a risalire posizioni.  

In questa occasione sia Alonso che Massa hannno avuto una buona partenza  e, durante i primi giri, il tempo in gara è dignitoso e i due piloti Ferrari riescono a trovarsi a ridosso dei primi.  Stavolta entrambi i piloti hanno una partenza felice. Massa sembra più deciso rispetto al primo Gran Premio e cosi entrambe le Ferrari girano su tempi buoni e in pochi giri si portano a ridosso dei primi. Dopo una gara serrata e senza acuti, Massa riesce a raggiungere il quinto posto e Alonso il sesto.

La 150° Italia comunque in questo secondo appuntamento sembra essere migliorata. In qualifica la migliore delle due Ferrari aveva un distacco dalla Pole di circa 1 secondo e 4 decimi e qui a Sepang di 1 secondo. In gara oggi è riuscita a mantenere il passo di McLaren e Lotus-Renault. C’è da dire però che la squadra al completo è molto lontana dall’avere la possibilità di ripetere i fasti di un passato neanche troppo lontano. Schumacher, Todt e Brawn formavano un trio di fuoriclasse forse irripetibile nella storia del Circus della Formula Uno. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare a testa bassa, con la speranza, per i tifosi ferraristi, di non dover penare tutta la stagione accontentandosi di qualche risultato. Ma se la squadra di Maranello cercherà di migliorarsi, anche le formazioni che la precedono non staranno al palo, quindi pensare di incidere su questo campionato fno ad arrivare al punto di lottare per la vittoria finale sarà molto difficile.

La Classifica del Campionato piloti ora vede Fernando Alonso staccato di 30 punti da Vettel e nel Campionato squadre le Ferrari staccate di 35 punti dalle Red Bull. Non è stato un buon inizi di anno per i “motori” italiani: Valentino Rossi e la Ducati arrancano, la Ferrari anche.

CLASSIFICA PILOTI MONDIALE FORMULA UNO 2011-2012
1) Vettel 50
2) Button 26
3) Hamilton 24
4) Webber 22
5) Alonso 20
6) Massa 16
7) Heidfeld 15
8) Petrov 15
9) Buemi 4
10) Kobayashi 4
11) Sutil 2
12) Schumacher 2
13) Di Resta 2

CLASSIFICA COSTRUTTORI MONDIALE FORMULA UNO
1) Red Bull 72
2) McLare Mercedes 50
3) Ferrari 36
4) Lotus Renault 30
5) Toro Rosso 4
6) Sauber 4
7) Force India 4
8) Mercedes 2
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here