Ruud Van Nistelrooy & Mercedes Benz W164: un Suv tedesco per l’intramontabile goleador dell’Amburgo

RUUD VAN NISTELROOY & MERCEDES BENZ W164 – Rutgerus Johannes Martinus Van Nistelrooy, meglio noto come Ruud, è sicuramente uno degli attaccanti più forti degli ultimi 15 anni. Ora è a fine carriera, ha 35 anni, e gioca con la maglia dell’Amburgo dove continua a fare incetta di goal. Da quando è arrivato in Germania ha deciso di coltivare la sua passione per i motori, acquistando un’autovettura da una delle case automobilistiche più famose, la Mercedes Benz.

La scelta è ricaduta su una W164 che rientra  nella cosiddetta seconda serie della Classe M, i rinomati Suv di grande taglia.

La W164 monta quattro tipi di motore, due benzina e altrettanti diesel e tutti molto potenti.

ML350 con motore V6 con una cilindrata da 3498 cm cubi e con 272 cavalli vapore di potenza massima.

ML500 con motore V8 e cilindrata da 4966 cm cubi e 306 CV.

ML280 CDI con motore V6 turbodiesel common rail da 2987 cm cubi e 190 CV .

ML 320 CDI con motore V6 turbodiese common rail da 2987 cm cubi e 224 CV.

La Mercedes ha deciso di fornire ogni autovettura di un cambio automatico-sequenziale 7G-Tronic a sette rapporti. L’autovettura è presente in quattro allestimenti: il base (per tutti i modelli tranne la ML500); la Chrome; la Sport e la Offroad Pro. Una macchina di grande classe ed eleganza per un giocatore in grado di dialogare con il pallone.

Ruud VanNisterlooy è stato l’incubo per moltissime difese negli ultimi 15 anni. Un attaccante in grado di conquistare la fama in Olanda con il Psv Eindhoven, con loro 67 presenze e 62 reti, e conquistarsi la maglia del Manchester United. In Inghilterra tanta fama e la corte sfrenata della Juventus di Moggi, che mai riuscì però a portarselo a casa per inserirlo tra Trezeguet e Del Piero. Con i Red Evils 150 presenze e 95 goal, e l’amaro addio verso Madrid. Con i galattico stagioni sfortunate ma comunque tanti goal e tante soddisfazioni.

Ruud è stata una delle colonne portanti dell’Olanda degli ultimi anni con cui ha giocato 65 volte e realizzato 35 reti. Una garanzia per gli allenatori e una grandissima professionalità anche nella vita privata. Van Nisterlooy si ritirerà a breve, dopo una carriera entusiasmante che l’ha visto vicino a gennaio al ritorno clamoroso a Madrid. Tanto fumo per nulla, perché l’Amburgo ha deciso di tenerselo finchè lui vorrà continuare a giocare.

Grandi macchine per importanti campioni, un binomio difficile da sciogliere…

Matteo Fantozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here