F1 2011: Adrian Newey è il Mourinho della Formula Uno, Red Bull scopre l’asso nella manica

F1 2011 – Red Bull svela il segreto del dispositivo Kers al Gp di Australia e si scopre, nulla di nuovo, che l’azzecatissima mossa della scuderia austriaca è frutto del genio strategico di Adrian Newey, ingegnere e direttore tecnico della Toro Rosso.

In merito al Kers della Red Bull si sono alzate molti voci discordanti: molti dicevano che c’era ma non si vedeva, altri che era in versione ‘mini’. Ma in realtà il kers non era montato sulle monoposto di Sebastian Vettel e Mark Webber, dal momento che il circuito di Melbourne presenta molte, troppe curve. Al contrario il kers verrà montato sul circuito di Sepang, dove sarà fondamentale sul lungo rettilineo. La genialata di Newey sta nell’aver fatto durante l’inverno un confronto tra vantaggi e svantaggi. Tutti gli altri, Ferrari, McLaren, Mercedes, hanno dogmaticamente messo il marchingegno in vettura pensando fosse inevitabile.

Una mossa vincente che ha regalato il podio alla Red Bull del campione del mondo Sebastian Vettel.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here