MAX BIAGGI – Dopo la lite avvenuta Donington tra Max Biaggi e Marco Melandri, i due piloti di Superbike fanno mea culpa e si scusano per l’indecoroso screzio che ha macchiato la gara di domenica scorsa in Inghilterra.

Max Biaggi, dai microfoni di Virgin Radio, si scusa per il brutto gesto nei confronti del collega-rivale: “E’ stato un week end difficile: venerdì era iniziato tutto bene, poi sabato è cambiata la temperatura e abbiamo fatto dei cambiamenti tecnici che mi hanno portato fuori strada. Poi mi sono innervosito, è successo anche qualche fuori pista. Morale della favola, hanno visto tutti che ho reagito come non si deve fare; un campione del mondo non deve cedere a provocazioni più o meno forti; mi spiace perchè ci sono caduto come un vero pollo”.

Marco Melandri racconta la lite: “Durante la super pole 2 io stavo facendo il mio giro lanciato con la gomma da tempo. Ho trovato Max che usciva dai box, pronto a lanciarsi, quindi andava più piano. Lui mi ha visto da lontano e si è messo in mezzo alla linea apposta per rovinarmi il giro. E’ stato chiaro che sapeva che io stavo arrivando, perchè ha alzato la mano in segno di scusa ancora prima che io lo sorpassassi, sapeva benissimo che ero lì. Al che io mi sono affiancato, gli ho fatto i complimenti ed un paio di sorpassi, neanche duri, solo per avvertirlo che deve stare un po’ in occhio, bisogna essere professionisti, in pista non è da solo. Lui se l’è presa molto, quando ha finito le sue prove è venuto davanti al mio box, io l’ho applaudito in modo ironico. Lui si è un po’ scaldato. Comunque da parte mia è un episodio passato, se ci fossimo trovati sul podio la mano gliel’avrei anche data. Di sicuro non l’avrei invitato a cena…”.

Redazione