PORSCHE CAYMAN S – John Terry da tempo incanta i tifosi del Chelsea, da quando dopo un anno in prestito era tornato nel 2001 dal Nottingham Forest. Da li ne ha trascorsa di strada il centrale, diventato capitano dei blues e della nazionale inglese. Da allora per lui 307 presenze e 19 reti e un solo rimorso quando al rigore decisivo in Champions League scivolava gettando all’aria una vittoria già annunciata.

John ha una macchina bellissima, la Porsche Cayman S, un coupè a due posti secchi e propulsore centrale come la Boxster. Presentata ufficialmente a Francoforte nel 2005, ha riscosso un successo enorme tra addetti e no. Il motore è a iniezione indiretta da 3,4 litri adattata a un propulsore come la Carrera 997. 295 cavalli vapore che permettono uno scatto importante e una grande affidabilità. Una cilindrata pari a 3436 cc e una velocità massima che supera i 272 km/h, in grado di toccare da 0 a 100 in 5,4 secondi.

Una macchina di classe per un giocatore che ha sempre dimostrato grande attenzione in campo e grande lealtà. Un difensore centrale dalle grandi caratteristiche e dai piedi dolci. John ha dimostrato col tempo di essere uno dei migliori centrali del mondo, con grande applicazione e soprattutto con una dote incredibile nell’anticipo e nella marcatura.

Uno dei difensori più sognati dai club italiani, ma che non ha mai pensato di lasciare Chelsea. Una delle poche bandiere del calcio moderno si è concesso una macchina di alto livello e prestigio, da far invidia.

Matteo Fantozzi