Formula Uno 2011: Kers, Drs e gomme Pirelli sorprenderanno il Circus, Alonso cerca rivincita su Vettel

FORMULA UNO 2011 – Il Campionato del Mondo 2011 di Formula Uno inizierà tra pochi giorni con le prove ufficiali del Gp di Melbourne, dopo il rinvio del Gran Premio del Bahrain, per concludersi in Brasile il 27 novembre. Sarà il Mondiale più lungo della storia della Formula1 e quest’anno si registra anche l’esordio indiano nel Circus.

Anche se il 2010 ha ricordato l’epoca d’oro, la FIA, insieme ai “cervelli” dei team, ha introdotto alcune nuove regole con l’obiettivo di aumentare i sorpassi. La prima prevede il ritorno del KERS (Sistema di Recupero dell’Energia Cinetica), già utilizzato nel 2009, con un certo effetto dalla Scuderia Ferrari Marlboro. La seconda novità è rappresentata dall’ ala posteriore mobile (DRS, Sistema di Riduzione del Drag), che consente al pilota di cambiare l’incidenza del flap dell’alettone posteriore per ridurre la resistenza e, conseguentemente aumentare la velocità, aumentando la possibilità di effettuare sorpassi. Sia il KERS che il DRS sono soggetti a specifiche limitazioni nel loro utilizzo durante il weekend di gara.

Dopo il finale amaro dello scorso campionato, i tifosi ferraristi si augurano di ricominiciare con una vittoria all’ Albert Park di Melbourne. Stefano Domenicali è tra coloro che attendono l’avvio più di ogni altro, al fine di capire limiti e potenzialità della nuova Ferrari 150° Italia.

“Finora abbiamo fatto tante prove in quattro sessioni svoltesi tutte in Spagna fra febbraio e l’inizio di marzo ma solo in Australia avremo la possibilità di valutare davvero il nostro livello di competitività. Sono molto prudente per natura: noi abbiamo fatto tutto il lavoro che avevamo messo in programma ma, alla luce del fatto che non sappiamo esattamente come hanno girato gli altri, non posso che rimanere tale nel giudicare la nostra prestazione.”

Per quanto riguarda le emozioni sul campo, Fernando Alonso è pronto a riprendere la sfida con la Red Bull di Vettel: “Nel 2011 voglio la rivincita per quello che è successo l’anno passato” – ha detto Alonso al giornale tedesco Welt am Sontag e ha continuato – “voglio che il titolo del 2011 sia mio e così quello degli anni a venire, per un pilota non ci sono altri scopi se non questo. E quando guidi una Ferrari vincere è un imperativo all’ordine del giorno”.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here