Auto dei Vip: l’argentino Mario Santana della Fiorentina viaggia su una Mini One della Bmw

 

Mario SantanaUna Mini One della Bmw

AUTO DEI VIP SANTANA MINI

– Una vera e propria mania quella che è scoppiata intorno alla Mini, quando la Bmw ha deciso di rilanciarla sul mercato.  Tantissimi calciatori hanno perso la testa per il fascino di una macchina senza tempo: uno di questi è Mario Santana centrocampista della Fiorentina.

L’argentino è arrivato in Italia nel 2002 quando approdò nel Venezia di Zamparini. Fu uno di quei giocatori che subì il trasferimento del suo presidente dalla laguna al sole di Palermo, dove  diventò subito protagonista.

La stagione al Chievo del 2003-04 fu però la prima giocata ad alti livelli, dove in una stagione riuscì ad andare in rete per ben tre volte. Santana, dopo l’esperienza sicula ha poi guadagnato nel 2006 la prestigiosa maglia viola della Fiorentina, di cui è diventato una bandiera, anche se spesso alla fine di ogni stagione il suo nome è comparso tra quello dei possibili partenti. Tutti gli allenatori però si sono resi conto, prima o dopo, della sua estrema utilità nel gioco per entrambe le fasce.

La scelta della Mini ha un sapore classico, una macchina che conserva stile durante i decenni.
La preferita di Santana è una versione One, di colore nero. Questo modello è stato lanciato sul mercato nel 2007 e vanta cinque stelle EuroNCAP. Piace ai giovani, ma le sue dimensioni si adattano anche a famiglie non troppo numerose. Un motore di  1.6 cm cubi di orgine PSA ford che gira a 109 cavalli. L’unico problema resta la sproporzione peso/motore che si riflette sulle prestazioni e sul consumo dei motori. 
L’areodinamicità della scocca che ha trovato una calandra in stile “Single Frame” garantiscono comunque un ottimo scatto, grazie anche a un estensione che si prolunga su tutto il paraurti.

Mario Santana non bada all’estetica, il suo modo di fare calcio è concreto, anche se spesso ha regalato alle sue platee goal incredibili. Come ogni anno anche la scorsa estate si è parlato di una sua partenza da Firenze, ma Mihajlovic ha iniziato a credere in lui facendolo giocare con continuità.

 Per un giocatore dai goal incredibili, un’autovettura che piace anche per lo stile e per l’aspetto. La Mini viene considerata una delle macchine più griffate del momento, anche se il centrocampista non avrà di certo la bandiera dell’Inghilterra sul tettuccio ma ha optato per un sobrio nero.

Matteo Fantozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here