Test Montmelò Formula1: la pioggia rovina le prove a Barcellona, Alonso pensa alla catastrofe in Giappone

TEST MONTMELO’ FORMULA1 – L’ultima giornata di test a Montmelò si è conclusa sotto la pioggia come previsto, riducendo non poco il lavoro delle scuderie. Con l’asfalto bagnato le grandi del Circus hanno preferito non scendere in pista, onde evitare problemi alle monoposto che tra meno di una settimana dovranno correre a Melbourne.

Così all’ora di pranzo, l’unico ad aver fatto registrare un tempo è stato Lewis Hamilton che ha percorso sinora 14 giri (il migliore in 1’50″280), tutti gli altri si sono limitati a percorrere con circospezione il tracciato, entrando e uscendo dai box.

BOX FERRARIFernando Alonso ha messo insieme 5 giri in tutto. Intanto in una intervista registrata per la trasmissione Rai, Dribbling, lo spagnolo ha parlato un po’ della stagione che sta per cominciare: “La nostra macchina è veloce e competitiva, adesso scopriremo finalmente anche se è abbastanza veloce. Dobbiamo pensare che il campionato è lungo e che vincerlo non è facile”. Sui rapporti di forza, come avevano fatto i suoi colleghi nei giorni scorso, lo spagnolo non si è sbilanciato: “A oggi tutto è molto aperto, sappiamo che la Red Bull è molto forte e lo è anche la McLaren. Dite che è andata male? Ma i tempi adesso contano poco. È vero che anche loro si dicono un po’ preoccupati ma potrebbe essere solo pretattica”.

Il pilota spagnolo della casa di Maranello ha pure parlato della partecipazione della moglie Raquel del Rosario al festival di Sanremo dove ha cantato in coppia con Luca Barbarossa: “È stata una esperienza molto bella e anch’io ho provato una grande emozione a vederla su un palco in un evento così importanti con cantanti così famosi. E’ un po’ diverso che vederla esibirsi nei concerti in mezzo ai giovani”.

Infine Alonso ha voluto riservare qualche parola alla tragedia sismica avvenuta in Giappone: “Davanti a tragedie come quella che ha colpito il Giappone, la Formula 1 e tutti i problemi che riguardano gomme, alettoni e motori passano molto più che in secondo piano: oggi il mio pensiero va innanzitutto alle vittime e alle loro famiglie.”

I TEMPI alle ore 13 — 1. Hamilton (McLaren) 1’50″280 (14); Alonso (Ferrari) s.t. (5); Schumacher (Mercedes) s.t.; Maldonado (Williams) s.t.; Rosberg (Mercedes) s.t.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here