Caro carburanti: la corsa al rialzo non si ferma, punte massime nel Mezzogiorno

CARO CARBURANTI – Non si ferma la corsa dei prezzi dei carburanti, sulla scia dell’impennata delle quotazioni internazionali di benzina e diesel, che ieri hanno guadagnato tra i 20 e i 30 dollari a tonnellata: i due prodotti sono così tornati entrambi sopra la soglia psicologica dei mille dollari per la prima volta da agosto e settembre 2008.

Alla pompa, dopo l’aumento di ieri da parte di Eni ed Esso oggi il monitoraggio di Quotidiano Energia registra i rincari di IP, Q8, Tamoil, TotalErg e ancora Esso. Nel dettaglio, IP ha rialzato di 0,5 centesimi la benzina e di 0,7 centesimi il diesel, Q8 di 1 centesimo il solo gasolio, Tamoil e TotalErg di 0,5 centesimi la verde e di 0,8 centesimi il diesel. Esso, infine, ha ritoccato ancora all’insù di 0,4 centesimi entrambi i prodotti. La media dei prezzi praticati della benzina va così dall’1,546 euro/litro degli impianti Tamoil all’1,552 dei punti vendita Eni (no-logo a 1,465 euro/litro).

Per il diesel si passa dall’1,436 euro/litro delle stazioni di servizio Esso all’1,444 rilevato negli impianti Q8 (le no-logo a 1,378).

Il Gpl, infine, si posiziona tra lo 0,789 euro/litro registrato nei punti vendita Eni allo 0,798 euro/litro degli impianti Q8 e Tamoil (0,771 euro/litro le no-logo). Per via delle addizionali regionali, tuttavia nel Mezzogiorno si segnalano punte massime di 1,587 euro/litro per la verde e di 1,463 euro/litro per il diesel.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here