Gomme Pirelli in Formula1, test soddisfacenti ad Abu Dhabi

GOMME PIRELLI IN FORMULA1 РIl direttore di Pirelli Motorsport Paul Hembery non ha dubbi che le gomme della ditta italiana saranno pronte per l’inizio della prossima stagione, dopo un positivo avvio dei test per lo sviluppo delle mescole. Le gomme sono state provate a lungo utilizzando una Toyota TF109, ma gli ultimi due giorni di test ad Abu Dhabi hanno dato alle squadre di Formula1 la prima possibilità di montare le gomme Pirelli sulle loro vetture.

Anche se devono essere ancora apportati dei cambiamenti alla mescola degli pneumatici, intervenendo sui componenti di base sulla stregua dei risultati ottenuti dai test in vista delle prossime prove in programma in Bahrain il prossimo mese, Hembery é contento dei progressi fatti.

Intervistato da Autosport, gli é stato chiesto se pensa che le gomme Pirelli saranno pronte per l’inizio della stagione 2011. Hembery ha risposto così: “Certamente. Non abbiamo registrato nulla di anomalo, sorprendente o disastroso. Anzi, confortati dai risultati, siamo incoraggiati a proseguire su questa strada: siamo nella direzione giusta per giungere al nostro obiettivo”.

Pirelli in questi giorni dovrà analizzare i dati ottenuti dai test dei 12 team che hanno provato in questi ultimi due giorni presso il circuito di Yas Marina. Altri composti verranno preparati per i test in Bahrain, dove il collaudatore Pedro de la Rosa correrà per quattro giorni con l’obiettivo di deliberare le quattro diverse mescole che verranno usate nella stagione 2011.

‚ÄúDirei che abbiamo indicazioni molto buone per decidere quali mescole usare‚Äù ha dichiarato Hembery. ‚ÄúDopo queste prove e il lavoro che svolgeremo in Baharain il prossimo mese saremo al punto di avere una base sufficiente per poter decidere che gomme usare con ogni circuito. Ma solo i risultati delle prove pratiche che registreremo su differenti circuiti e con differenti condizioni meteo e di temperatura ci potranno dare la risposta effettiva su quali scelte effettuare. Questo si ottiene solo con l‚Äôesperienza e verr√† col tempo. Non penso per√≤ che siamo molto lontani”.

Pirelli non ha sofferto di grossi problemi durante le prove, anche se il pilota Red Bull Sebastian Vettel ha riportato due forature in due giorni. Nel primo caso si é verificato un improvviso sgonfiaggio che é stato attribuito ad un taglio nello pneumatico, mentre le cause della foratura di venerdì non sono ancora state chiarite.

“Non si é verificato lo stesso problema: giovedì abbiamo notato un taglio esteso, ma venerdì abbiamo avuto diversi segnali” ha detto Hembery. “Stavamo facendo un tipo di lavoro differente. Un test confidenziale, quindi non posso scendere troppo nei dettagli, ma non era nulla di preoccupante”.

Lo stesso Vettel é rimasto colpito dalle gomme Pirelli, e crede che il team abbia già capito quali modifiche apportare alla vettura per trarre il massimo beneficio da queste gomme il prossimo anno. Si aspetta inoltre che le coperture verranno ulteriormente sviluppate in vista dei test di febbraio.

“Complessivamente credo che ci sia ancora molto lavoro da fare, ma come inizio penso sia molto meglio di come potessimo aspettarci” ha dichiarato Vettel. “Tutto sommato, penso siano stati due giorni spesi bene”. “Avrei voluto effettuare altri giri, ma, come e’ successo giovedì, anche oggi ho subito una foratura proprio durante il giro di lancio, che ci ha portato via parecchio tempo. Ora c’é molto materiale da esaminare e molte cose da analizzare in vista del prossimo anno”.

Motorionline.com



Altre Notizie