Test F1 Abu Dhabi, la Red Bull di Ricciardo ottiene miglior tempo. La Ferrari di Jules Bianchi solo 13esima

TEST F1 ABU DHABI РSì è conclusa nel segno della Red Bull di Daniel Ricciardo la prima giornata di test della Formula 1 per giovani piloti che si è tenuta sul circuito di Abu Dhabi. Per la Ferrari è sceso in pista Jules Bianchi, francese di belle speranze, primo nome ad entrare nella prestigiosa Ferrari Driver Academy, che si è messo in mostra nella GP2 Series edizione 2010. Per lui la Scuderia italiana ha già designato un ruolo da collaudatore e terzo pilota in vista della stagione 2011.

TEST F1 ABU DHABI. Miglior tempo per Daniel Ricciardo al termine della prima giornata di test F1 dedicata ai giovani piloti sul circuito di Abu Dhabi. Il driver Red Bull che quest’anno ha concluso al secondo posto nel campionato Formula Renault ha fermato i cronometri sull’ 1.39.619. Secondo tempo per Oliver Turvey con la McLaren che ha chiuso davanti al campione della F3 Euroseries Antonio Felix da Costa al volante della Force India. Quarto è Esteban Gutierrez (Sauber), quinto è il vincitore della Formula 2 Dean Stoneman (Williams), sesto è Mikhail Aleshin (Renault). Completano la top ten Jean-Eric Vergne, Paul di Resta e Sam Bird. Solo 13° Jules Bianchi con una Ferrari già proiettata al 2011 e concentrata sullo sviluppo. Le prove proseguono nella giornata di oggi, l’ultima in cui le monoposto di F1 avranno pneumatici Bridgestone. Venerdì e sabato toccherà ai Pirelli, con in pista tutti i big.

FERRARI – BIANCHI. La Ferrari ha scelto il pilota di punta della Ferrari Driver Academy come giovane al quale affidare i test consentiti dalla FIA in quel di Abu Dhabi. La scelta dalla scuderia italiana è stata quella di trattare il francese al pari di un normale tester, affidandogli una parte del lavoro di sviluppo che servirà alla realizazione della monoposto 2011. “E’ stata una giornata particolare perché abbiamo lavorato esclusivamente sulla misurazione di alcuni dati, senza mai cercare la prestazione – ha detto Bianchi per giustificare l’enorme distacco accusato dalla vetta della classifica – . Sto imparando molto stando insieme alla squadra e conoscendo da vicino tutte le metodologie di lavoro: e questi due giorni saranno utilissimi per prepararmi nella maniera migliore al mio ruolo di collaudatore della Scuderia.”

Derapate.it



Altre Notizie