Skoda Superb Wagon, prova su strada

SKODA SUPERB WAGON – Abbiamo testato a lungo la nuova Skoda Superb Wagon, familiare estremamente spaziosa e dotata di finiture di assoluto pregio. La vettura √® caratterizzata da misure importanti, pari a 4.838 mm di lunghezza, 1.817 mm di larghezza e 1.481 mm di altezza. Il volume di carico disponibile √® impressionante: la capacit√† del bagagliaio passa infatti da un minimo di 633 a ben 1.865 litri con i sedili posteriori ribaltati. La larghezza del portellone e la lunghezza del bagagliaio – fino a 1.800 mm – consentono il trasporto anche di oggetti particolarmente ingombranti, mentre la soglia bassa, situata a soli 598 mm dalla carreggiata, agevola le operazioni. I materiali sono stati selezionati accuratamente e con grande attenzione ai dettagli. La configurazione della variante Wagon √® stata ottimizzata in base al maggiore carico utile e al maggior peso complessivo. L’asse posteriore √® collegato alla carrozzeria per mezzo di particolari silent block, elementi in metallo e gomma che aumentano il comfort di guida: una soluzione impedisce che rotolamento, vibrazioni e oscillazioni vengano trasmessi alla scocca, riducendo cos√¨ il rumore derivante.

Per la regolazione del telaio è stata posta particolare attenzione al rapporto bilanciato tra agilità e comfort: le sospensioni consentono di percorrere in maniera eccellente fondi dissestati, mentre le oscillazioni della carrozzeria in curva sono state in gran parte eliminate, grazie agli assi di grandi dimensioni e a un’accurata configurazione dei componenti del telaio. Una maggiore dinamica di guida è consentita dallo sterzo elettromeccanico, su cui si è intervenuti per migliorare la risposta, mentre il comportamento di sterzata e l’assenza di oscillazioni consentono di ottenere eccellenti tenuta di strada e trazione.

Su strada

La Skoda Superb Wagon offre un comportamento esemplare, nonostante le dimensioni importanti e le rilevanti masse in gioco. La familiare ceca da noi guidata era spinta dal noto due litri a gasolio da 140 cavalli. Numerose le registrazioni offerte dal sedile di guida, capaci di far trovare a ciascuno una posizione perfetta, anche nel caso di guidatori con altezza ben superiore alla media. Una volta partiti, il due litri Volkswagen si comporta bene in tutti i frangenti, spingendo con sufficiente brio la voluminosa Superb. La tenuta di strada è valida, il rollio contenuto: merito di bontà progettuale e di un assetto adeguato, con cerchi in lega da 17 pollici e sospensioni rigide al punto giusto.

La gamma motori della Superb Wagon offre tre motorizzazioni benzina e due Diesel, tutte a iniezione diretta, con consumi contenuti ed emissioni ridotte. Il 2.0 TDI 140 CV (103 kW) eroga una coppia massima pari a 320 Nm tra 1.800 e 2.500 giri, ed √® disponibile sia con cambio manuale a sei marce sia con cambio DSG a sei rapporti. La versione Diesel di punta √® il 2.0 TDI CR 170 CV (125 kW), dotato di iniezione diretta Common Rail, che sviluppa una coppia massima di 350 Nm tra 1.750 e 2.500 giri ed √® abbinato al cambio manuale a sei marce. Come optional, √® disponibile anche per questa motorizzazione il cambio automatico DSG a sei rapporti. Il filtro antiparticolato √® di serie su tutte le versioni. Tutti i motori benzina sono a iniezione diretta: il quattro cilindri 1.4 TSI, nonostante la cilindrata ridotta, eroga 125 CV (92 kW) e una coppia massima di 200 Nm gi√† a 1.500 giri. Questo propulsore √® proposto con cambio manuale a sei rapporti. In sintesi, la gamma della Superb Wagon consente di trovare facilmente la vettura capace di rispondere alle esigenze di una famiglia numerosa o di un viaggiatore di commercio particolarmente avido di spazio sia nell’abitacolo che nel bagagliaio.

Infomotori.com



Altre Notizie