YAMAHA XTZ 250 TENERE’ – Nei giorni scorsi Yamaha ha presentato, lontano dai clamori di EICMA 2010, una versione da 250 cc della Tener√® dedicata al mercato sudamericano in generale e brasiliano in particolare. Il nuovo modello della casa giapponese perde in sportivit√† ma acquista maggiore versatilit√† per un utilizzo quotidiano sia nei contesti urbani che in fuoristrada.

L’estetica si rifà decisamente a quella della Yamaha XTZ 1200Z Super Tenerè ma le analogie con la sorella maggiore finiscono qui: infatti la XTZ 250 Tenerè ha un propulsore monocilindrico dotato di raffreddamento ad aria ed iniezione elettronica, in grado di sviluppare una potenza massima di 21 CV a 8000 giri/min.

Design decisamente eseenziale, con telaio tubolare in acciaio, sospensioni con escursioni di 220 mm e 200 mm rispettivamente per l’anteriore e il posteriore e ruota posteriore da 21″ che, insieme all’interasse sottodimensionato, permette di avere maggior feeling sullo sterrato. L’impianto frenante presenta all’anteriore dischi da 245 mm (con pinza a due pistoncini) e al posteriore da 200 mm stretto da una pinza ad un solo pistoncino.

Per il momento è disponibile solo in America del Sud ad un prezzo che si aggira intorno ai 5400euro. Sarà difficile che questa moto arrivi su un mercato europeo ormai abituato a moto di cilindrate ben maggiori, ma ciò non toglie che la casa di Iwata abbia preparato davvero un buon modello, con il solo difetto del prezzo che appare un po’ alto vista la dotazione della moto, peraltro simile (per non dire uguale, almeno per quanto riguarda il propulsore) al Tricker 250 versione 2010 al momento commercializzato solo in Giappone.

l.c