GP Abu Dhabi, sfida al vertice. Montezemolo vicino alla squadra

GP ABU DHABI – Confusione al vertice nell’ultimo Gp di Formula1 nella lotta finale della stagione 2010 di F1 tra Alonso, Webber e Vettel, tra Ferrari e Red Bull, dove sembra voglia inserirsi la McLaren di Hamilton. Fernando Alonso studia la situazione QUASI stando nell‚Äôombra. Quello che il pilota spagnolo vuole capire √® se Lewis Hamilton sar√† in grado di vincere il Gran Premio di Abu Dhabi togliendo punti importanti a Mark Webber e Sebastian Vettel o se, invece, si metter√† nel mezzo agevolando involontariamente la corsa trionfale del team austriaco.

¬†¬†Alonso ha la sorte nelle sue mani: lo spagnolo della ‘rossa’ √® leader del mondiale con 246 punti; dietro di lui i due piloti Red Bull Webber (238) e Vettel (231). Ma anche Hamilton spera e forse ci crede, vista l’andatura delle prime prove libere.

Durante le¬†qualifiche non ufficiali¬†di¬†ieri ad Abu Dhabi √® giunto il presidente del Cavllino Luca di Montezemolo¬†che ha voluto essere vicino alla squadra gi√† alla vigilia dell’ultimo GP di Formula Uno, decisivo per l’assegnazione del titolo piloti. Dopo aver dato una occhiata dal muretto alle prove, il presidente della casa di Maranello √® andato dritto al box Mercedes per stringere la mano al grande ex Michael Schumacher. Il numero uno della Ferrari ha salutato tutti i rivali ma non ha voluto parlare.

A farlo √® stato invece direttore della gestione sportiva delle ‘rosse’ Stefano Domenicali. “C’√® un’attenzione positiva, sappiamo che ci stiamo giocando il Mondiale all’ultima gara e combattaremo fino in fondo per ottenere il meglio. Sentiamo l’affetto e il supporto di tutta la nostra gente e questo √® un fattore importante, ma sappiamo che la concorrenza √® molto agguerrita e la nostra concentrazione √® al 100%”.

l.c.



Altre Notizie