CONDIVIDI

MOTOSLITTA RED BULL РLa notte di Capodanno la storia della motoslitta è desinata a cambiare ad opera di Levi LaVallee, in occasione della nuova edizione del Red Bull: New Year. No Limits.

LaVallee, sette volte a podio ai Winter X-Games e campione di snocross, cercherà di saltare con la sua motoslitta Polaris più lontano di chiunque altro, infrangendo così il record attuale di 301 piedi (circa 91 metri). Oltre alla fama acquisita in gara, Levi è universalmente conosciuto per essere stato la prima persona ad eseguire un double backflip con una motoslitta nel 2009.

L’evento si svolger√† all’Embarcadero Marina Park, nel porto di San Diego. L’Embarcadero, che in spagnolo significa “luogo d’atterraggio” diventa quindi il luogo perfetto per il salto di LaVallee. “Non riesco neanche a spiegare quanto sia felice di essere parte del Red Bull: New Year. No Limits di quest’anno” ha commentato LaVallee. “Il vuoto che mi separa dall’atterraggio sar√† pi√π lungo dell’attuale record; possiamo stare sicuri che sar√† una corsa formidabile!”.

San Diego potrebbe non essere il primo posto che alla gente viene in mente quando pensa alle motoslitte, ma la mancanza di neve non frener√† il ventottenne originario di Longville, Minnesota (180 abitanti), capitale delle corse delle tartarughe e sede di frequenti lotterie che mettono in palio carne. Avete capito bene, tartarughe e carne (ma non carne di tartaruga!). LaVallee user√† un tappeto erboso artificiale sulla rampa lunga oltre 330 metri, che fornir√† alla motoslitta l’aderenza necessaria per avere la massima velocit√† al momento del salto. Lo statunitense voler√† sopra l’acqua per oltre 90 metri. Una piccola quantit√† di neve verr√† spruzzata sulla rampa di arrivo, per fare in modo che l’atterraggio avvenga nella maniera pi√π fluida possibile.

“Sar√† incredibile per il pubblico assistere allo spettacolo di una motoslitta che batte un record di distanza a San Diego” ha detto LaVallee. “Le motoslitte sono fatte per la neve e l’ultima volta che l’ho visitata non c’era traccia di neve a San Diego, ma √® comunque una location perfetta per questo evento. Solo al Red Bull: New Year. No Limits √® possibile vedere una cosa di questo tipo”.

Aspettando il grande evento, LaVallee lavorerà insieme ad un team di allenatori, fisici ed ingegneri, nel tentativo di tirare fuori il massimo dal suo corpo e dalla sua motoslitta. Le conoscenze utili acquisite verranno implementate nel futuro sviluppo di questi mezzi di trasporto.

LaVallee ha avuto una brillante carriera nelle diverse discipline connesse al mondo delle motoslitte. Pilota di snocross per pi√π di 15 anni, ha intrapreso la strada del freestyle nel 2007 e ai Winter X-Games del 2008 ha vinto la medaglia d’oro nella categoria Freestyle e in quella Speed&Style, ed √® stato nominato Atleta dei Games. Nel 2009 ha vinto il Campionato Pro Stock Snocross e ai Winter X 13 √® arrivato ad un soffio dal chiudere il primo doublebackflip. In quella occasione √® caduto, ma grazie a quel salto “quasi riuscito” si √® guadagnato l’attenzione dei media mondiali. Quest’anno ai Winter X 14 ha conquistato la medaglia d’oro nella nuova categoria “Snowmobile Knock Out”.

LaVallee diventa il quarto protagonista dei festeggiamenti per il nuovo anno in stile Red Bull: atleti straordinari che spingono all’estremo i loro limiti fisici e mentali e i confini tecnici dei loro mezzi, per infrangere barriere e superare record. Robbie Maddison ha dato il via nel 2007 quando, in sella alla sua moto, ha saltato sopra un campo di football a Las Vegas per 98 metri. Nella Parigi ricreata a Las Vegas, l’anno seguente Robbie ha saltato la riproduzione dell’Arco di Trionfo, alta quasi 30 metri. Sempre nel 2008, Rhys Millen ha eseguito un backflip su un’auto fuoristrada, e solo per un pelo ha mancato l’atterraggio perfetto. Lo scorso anno Travis Pastrana ha saltato invece sull’acqua per oltre 80 metri con la sua auto da rally, atterrando su una piattaforma collocata nel porto di Long Beach.

Xoffroad.it